Entra Registrati

A lezione di "flower farm" oltremanica!

Giulia e Andrea sono partiti per l'Inghilterra: direzione Green&Gorgeous

L'anno scorso, come sapete è iniziato il nostro progetto di promozione della floricoltura locale. Si tratta di un progetto innovativo per diversi aspetti. La sensibilità della clientela per l'aspetto di sostenibilità ambientale dei prodotti che acquistano è sempre maggiore ed è nostro dovere rispondere adeguatamente. Abbiamo parlato di floricoltura diverse volte e come sapete l'Italia è all'avanguardia in questo settore ma ha perso il primato sul piano della logistica internazionale. La floricoltura locale però si differenzia in quanto promuove la coltivazione di essenze da fiore miste in serra e in pieno campo, in modo non estensivo ma secondo i dettami dell'agricoltura biologica. Le cosidette "flower farms" sono perciò aziende medio piccole che puntano ad un mercato esclusivamente locale cercando di soddisfare una richiesta differenziata e molteplice.  

I nostri amici Giulia e Andrea, che condividono con noi il progetto sporcandosi le mani per davvero nei campi di Cascina Brontola, sono andati in missione in Inghilterra! Hanno preso parte ad un corso di aggiornamento sulla floricoltura, “Flower farm for beginners”, che si è svolto presso l’azienda agricola Green and Gorgeous situata nella campagna di Oxford a circa un’ora di viaggio dal centro di Londra. Il corso è stato della durata di un giorno, hanno soggiornato a Londra dove si sono trattenuti per due giorni in più. Green and Gorgeous è un’azienda nata più di 15 anni fa coltivando ortaggi, ha introdotto la coltivazione dei fiori da reciso con un approccio innovativo, è un punto di riferimento a livello Europeo nel campo delle Flower Farm. Hanno così avuto l’opportunità di conoscere da vicino l’azienda e le sue attività. Ashley e Rachel, i giovani fondatori dell'azienda, si sono dimostrati estremamente disponibili a rispondere ad ogni loro domanda.

Giulia ci ha confidato che "Green and Gorgeous è un’azienda che seguo da anni, seguo puntualmente il loro blog e i loro profili social, guardando sognante le loro foto. Arrivare in azienda e vedere da vicino gli ambienti che spesso vedevo rappresentati nei loro scatti è stato emozionante. Precisione, pulizia e colori scelti con cura; un’impeccabile stile inglese si manifestava nel barn nel quale abbiamo svolto la lezione, così come nella stanza del tè, nelle serre negli spazi aperti così come negli ambienti interni. Ho capito che il nostro lavoro deve realmente essere l’espressione di noi stessi, e che ci vuole pazienza, tanta pazienza e determinazione per sviluppare le nostre idee con la giusta consapevolezza"

  Giulia e Andrea, per “deformazione professionale”, hanno trascorso parte dei giorni di vacanza a Londra ad investigare sulle abitudini locali. hanno passato in rassegna mercati e supermercati e se per gli ortaggi hanno trovato diversi prodotti fuori stagione, per i fiori sono rimasti piacevolmente sorpresi. Grande spazio è dedicato al commercio di fiori che trovano sempre uno spazio dedicato piuttosto ampio nei supermercati. C’è attenzione per la produzione locale, molti bouquet riportavano con orgoglio la scritta “British flower” oppure “Organic”. Invece la sensibilità che in Italia si sta diffondendo riguardo la produzione biologica e locale di frutta e ortaggi è ancora un po’ arretrata nel campo della floricoltura. Differenza sostanziale è sicuramente che i fiori non li mangiamo, ma crescono comunque sulla nostra terra, utilizzando per farlo le nostre risorse. Anche in questo campo crediamo sia necessaria un’inversione di rotta, ed un consumo ed acquisto più consapevole.  

I ragazzi di Cascina Brontola vogliono dare il loro contributo in questa direzione, rimangono una realtà piccola che integra la coltivazione di fiori ad altre attività che svolgono con passione. Poter offrire fiori coltivati con metodologie rispettose delle persone e dell’ambiente è sicuramente uno dei loro obbiettivi. Ammettono infine che il rapporto stretto con il commercio al dettaglio tramite il nostro punto vendita in città, è’ sicuramente più che un’opportunità. Giulia afferma che "Kadò con il suo sostegno e consigli mi ha dato la confidenza per iniziare e provare a dare forma al mio progetto. Inoltre vedere i miei fiori utilizzati da loro che li inseriscono naturalmente in composizioni così articolate è di grande soddisfazione".

Siamo orgogliosi di vantare perciò una così preziosa collaborazione! Condividiamo con Giulia e Andrea due passioni, quella per i fiori e quella per la cura dell'ambiente in cui viviamo. Li abbiamo mandati "in missione" oltre manica e il risultato è stato una carica di entusiasmo che li guiderà verso altri traguardi e grandi soddisfazioni. Noi ne siamo convinti e saremo felici di festeggiarli con loro. 

a presto, i ragazzi di KaDò flowerdesign.

link utili:  Cascina BrontolaGreen & Gorgeous

Green&Gorgeous Oxford Flower Farm

Dal Blog