Entra Registrati

#fioristapermaloso (e non è ironia)

Iniziano le feste e si avvicina il capodanno, è tempo di bilanci e considerazioni. Lo facciamo con la nostra solita irriverenza. Chi ci ama ci segua

Ormai ne siamo certi, non esiste fiorista, fioraio o flowerdesigner che non sia permaloso. Ci teniamo a precisare che si tratta di una caratteristica comune a tutta la categoria. E' un tratto distintivo caratteriale specifico di noi altri. Forse perchè si tratta di un lavoro artigianale di stampo creativo, perciò entra in gioco il gusto estetico personale, nulla di più soggettivo! Non esistono parametri di valutazione oggettivi se non ciò che piace o non piace. Perciò ci troviamo a lottare contro i mulini a vento, per accontentare il cliente spesso ci troviamo a difendere le nostre scelte estetiche oppure a cedere alle richieste che esulano dal nostro gusto. Insomma, tutto è valido in questo campo, non ci sono must. Proprio per questo motivo noi fioristi spesso ci eleggiamo a giudici del buon gusto e ci troviamo a criticare i colleghi oppure i clienti... mentre invece la risposta valida sarebbe semplicemente: "de gustibus"!

Nel nostro campo c'è chi "se la tira" e vuole trasformare il nostro mestiere in roba da "influencer" o "trendsetter"... roba chic adatta solo alla "Milano bene", fatta di sciatteria costosa, lusso fatto di marchi, firme altisonanti. Invece il nostro è un mestiere bistrattato, di quelli difficili, umili, pesanti anche fisicamente. E' fatto di mani rotte di graffi che sanguinano, che bruciano se tocchi il sale o un limone. E' fatto di ore in piedi e di mal di schiena. Ma una cosa è certa, non vendiamo beni di primaria importanza, vendiamo bellezza. Quindi se ciò che vendiamo non è di proprio gusto... rinunciare è la scelta giusta, il mondo è bello perchè è vario. Se la nostra consulenza cozza con le tue esigenze, non c'è problema, togliamo il disturbo! Basta con l'arroganza, la supponenza, di chi pretende l'impossibile. Basta con la sfacciataggine di chi ti riempie di falsi complimenti per poter estorcere ore di lavoro gratuite. Basta con chi non ci lascia spazio di manovra per poter esprimere serenamente la nostra creatività.

Ma noi ultimamente siamo proprio permalosi sul serio! (e non è ironia). Da tempo, i sottoscritti, si sono autodefiniti #fioristapermaloso! Mai stato più vero... sembra un destino segnato, quello che vuole così: suscettibili, come gli "artisti"; narcisisti, anche questo è vero. Ma siamo generosi! Chi ci ammira ha in cambio tutti noi stessi. Non solo il lavoro delle nostre mani, ma la nostra gratitudine. Chi ci permette di fare della bellezza e della natura il nostro lavoro, deve essere premiato, soddisfatto, rispettato. L'estro, si sà, ha bisogno di libertà! Non solo, ha bisogno di rispetto!

Quindi se anche tu sei un #fioristapermaloso, se anche tu ne sei stato vittima inconsapevole, se anche tu ne hai uno per amico, non sei solo! Siamo tanti, ma non tutti uguali. C'è chi si siede in cattedra e sentenzia con arroganza e chi tra noi riconosce le persone degne del nostro più caldo sorriso! 

a presto, i ragazzi di KaDò flowerdesign