Entra Registrati

KaDò sarà la sede del primo "Alveare" di Piacenza

Come sapete, KaDò è sempre in prima linea quando si tratta di progetti innovativi di sostenibilità ambientale. Quando Emanuele di Cascina Rivali ci ha contattato per parlarci di "Alveare che di sì!" siamo stati subito entusiasti. Che cos'è l'alveare che dice sì? Si tratta di una rete di distribuzione a filiera corta di prodotti del territorio (mediamente nel raggio di 35 km), senza intermediari (il gestore del servizio si limita a fornire un servizio trattenendo una piccola percentuale). L'acquisto avviene online, facendo spesa sulle "vetrine" dei singoli produttori che hanno aderito all'iniziativa. Ciò che viene ordinato settimanalmente può essere ritirato in un luogo prefissato sempre lo stesso giorno alla stessa ora. A Piacenza, il punto di distribuzione sarà KaDò, presso il nostro negozio e di questo ne siamo estremamente orgogliosi. Il commercio è equo e solidale, quindi il prezzo è stabilito dal produttore e come detto, non ci sono intermediari, anche noi infatti non tratteniamo percentuali sulla vendita ma siamo contenti di essere ripagati da una piccola fornitura di frutta e verdura. Inoltre saremo felici di accogliere i clienti che potranno vedere anche tutto ciò che offriamo in negozio. I prodotti in vendita andranno dalla verdura e frutta, fino a prodotti lavorati come conserve e formaggi, carne birra e tanto altro, tutto rigorosamente dal nostro territorio.

Insomma "l'alveare di Piacenza" si inserisce in una tendenza sempre più ampia e diffusa che soddisfa consumatori attenti alla salute e alla qualità di ciò che mangiano. Sono solitamente tra i 30 e i 60 anni, presi da mille impegni, che non possono dedicare tempo ad un acquisto intelligente e accurato come vorrebbero. L'acquisto avviene interamente online e sono i produttori che raggiungono gli acquirenti in città! Insomma, una piccola rivoluzione nel campo dell'acquisto di prodotti biologici e locali. Il sistema commerciale attuale è da tempo entrato in crisi, è noto che ciò che compriamo viene coltivato e prodotto a centinaia di chilometri di distanza, viene conservato a lungo e contiene prodotti chimici come diserbanti e insetticidi. Spesso i prodotti sono fuori stagione a discapito dei sapori e dei valori nutritivi, nemmeno ci ricordiamo più che cosa è "di stagione". Acquistare sul territorio significa riscoprire un legame con la terra, con le tradizioni e con le persone che producono ciò che vendono con passione e cura. Una rivoluzione anche sociale quindi, non solo commerciale. "L'Alveare che dice sì" significa mangiare sano e mangiare giusto! 

Quando a noi piace qualcosa, quando amiamo un progetto, lo sposiamo con fiducia! Perciò eccoci qui pronti a partire e offrire il nostro appoggio, crediamo molto in questo progetto e siamo sicuri che piacerà anche a voi e che avrà un veloce sviluppo come è avvenuto, prima in Francia poi in tutta Europa e si contano già più di 700 Alveari in tutta Europa. In Italia tutto è partito in Piemonte solo nel 2014, ma sono ormai diffusi in tutta Italia. Auguriamo a tutti i produttori piacentini di poter vedere incrementate le loro vendite in città e trane soddisfazione! Presto verrà inaugurato il servizio con un aperitivo in negozio a base di prodotti dei produttori aderenti, da lì in poi si apriranno le iscrizioni al servizio e raggiunti i 120 soci si potrà partire ufficialmente. Non vediamo l'ora! 

a presto, i ragazzi di KaDò flowerdesign

Per approfondire