Entra Registrati

NOVITA' Si scrive Tillandsie, si legge Tillanzie

Air Plants, sono piante dalle straordinarie capacità, sono in grado di resistere a condizioni estreme! Finalmente le Tillandsie sono anche da KaDò

Finalmente! Era ora... anche da KaDò sono arrivate le Tillandsie, anche conosciute come "figlie del vento" o "Air Plants". Noi ce ne siamo innamorati, sono vellutate, argentee, strambe! Si prestano alla creazione di allestimenti o composizioni floreali dal gusto ricercato e contemporaneo. Noi le proponiamo anche racchiuse in una bolla di vetro, da appoggiare oppure appendere. Che ne pensate?

I costi di queste piante, coltivate molto lontano da noi, sono sempre altissimi. Possiamo offrirvi finalmente queste piante ad un prezzo eccezionale poichè le importiamo direttamente dal produttore! Il contatto ci è stato dato da una collega di Alcamo e lo custodiamo gelosamente.

Qualche info: Wikipedia docet!

Wikipedia : Tillandsia è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae, originarie del Centro America. Ne esistono oltre 500 specie ripartite fra 6 sottogeneri. Senza radici sotterranee, assorbono il loro nutrimento dall'umidità dell'aria (conosciute anche come Garofano d'aria). Vivono generalmente sulle cime degli alberi o sulle rocce, nelle zone dove sono più diffuse è comune trovarle anche su pali e fili elettrici oltre che sulle antenne televisive. L'umidità dell'aria è catturata tramite apposite strutture poste sull'epidermide chiamate tricomi che sono aperti quando la pianta è secca e si richiudono sopra una certa soglia di umidità per impedirne l'evaporazione: l'aspetto vellutato di queste piante è dovuto proprio ad essi.

Le cure

Le Tillandsia, come tutte le piante, amano la luce, ragion per cui più l’ambiente è luminoso, più la pianta lavora bene e velocemente. Ciò non significa che le Tillandsia non possano stare in ambienti con poca luce. Semplicemente la poca luce fa sì che la pianta lavori più lentamente e questo va considerato ai fini dell’idratazione che andrà rallentata.

Immergere le piante per qualche minuto in acqua, anche di rubinetto, a temperatura ambiente oppure bagnarle sotto l’acqua corrente. Dopo averle immerse in acqua è importante lasciarle asciugare prima di riposizionarle, in modo da evitare che non vi sia ristagno d'acqua.