Entra Registrati

San Valentino: dolci o fiori?

Dolci o fiori? Le donne preferiscono prendere gli uomini per la gola! ...questa ed altre curiosità dal web!

Scrivere qualcosa di interessante sulla festa degli innamorati? DIFFICILISSIMO! Possiamo annoiarvi con banalità quali "il colore scelto è il rosso!" ... non l'avreste mai indovinato vero? Oppure " le rose vanno per la maggiore!" Che notizia da prima pagina. Ce la mettiamo tutta, ma proprio non ci viene in mente niente di serio. Abbiamo chiesto aiuto agli hashtag più popolari del web ed ecco cosa abbiamo scoperto.

Secondo i più famosi social network, le donne preferiscono prendere gli uomini per la gola! Infatti se si digita #sanvalentino su instagram il risultato sono 650.626 post, di cui tra i 9 più rilevanti, 4 sono ricette di dolci!  Per non parlare di Pinterest, altro social network di successo, in cui le pubblicazioni sono praticamente solo immagini di torte, biscotti e dessert che solo a guardarli viene l'acquolina in bocca. Insomma, se confrontiamo tra loro i regali più gettonati, dolci e fiori, questi ultimi ne escono sconfitti dieci a zero! Che delusione. Facciamo perciò un appello a voi uomini! Regalate l'emozione di un fiore, quello almeno non fa ingrassare!

E pensare che la canzone melodica italiana ha consacrato la rosa come simbolo dell'amore per antonomasia. Al Festival di Sanremo nel 1951 , Nilla Pizzi cantava “Grazie dei fior" classificandosi al primo posto. Massimo Ranieri, nel 1968, recita: "Rose rosse per te, ho comprato stasera e il tuo cuore lo sa, cosa voglio da te". Nel Festival di Sanremo 1967 la cantante Orietta Berti presenta la canzone “Io, tu e le rose”. Claudio Villa al Festival di Sanremo del 1956, nella canzone dal titolo “Aprite le finestre apre con le parole: La prima rosa rossa è già sbocciata e nascon timide le viole mammole. Che anche quest'anno l'edizione del Festival di Sanremo ci regali qualche brano d'amore dedicato alle rose? Noi lo aspettiamo, speriamo non ci deludano almeno loro!

Nell'immaginario collettivo, San Valentino, significa amore tradizionale tra uomo e donna. Ma sul web non mancano le provocazioni! In uno spot virale su YouTube con più di 150mila visualizzazioni non c'è nulla di tradizionale. Il ragazzo protagonista, tormentato da un amore distante, non aspetta una donna, ma un uomo, per di più un militare delle forze armate. Polemica invece per il consueto spot dello storica azienda dolciaria che celebra gli innamorati con la poesia di Jacques Prevert e la classica musica emozionale, si legge sul portale Gay.it "è giunto il momento di un piccolo ritocco" sperando che sia uno spunto per i pubblicitari dell'azienda di Perugia e non solo. 

Noi l'anno scorso nell'articolo "per un San Valentino da fiaba" abbiamo parlato della rosa sotto la campana di vetro, un dono ricco di simbologie che per noi rappresenta la fragilità dell'amore, dono prezioso da custodire con cura. Quest'anno ci siamo ispirati alla poesia di Mario Albani che recita così:

Tenace, come l'edera,

l'affetto mio, che spasima,

t'avvince anima e cor"

Questa è la poesia che abbiamo scoperto su una cartolina spedita inizio secolo trovata in un mercatino dell'usato! Edera, simbolo d'amore eterno, essa mai vuole separarsi da ciò che abbraccia! Abbiamo pensato quindi ad una piantina di edera arrampicata su una sagoma a forma di cuore, detto fatto! Arrivate vive e verdissime dal vivaio, abbiamo provveduto con del fil di ferro a sagomare il cuore e poi abbiamo intrecciato i rami con cura. Ad ogni piantina sarà allegata la poesia a cui ci siamo ispirati... non rimane dunque che dedicarla all'amato o all'amata, un dono speciale che resterà e crescera insieme al vostro amore.

a presto, i ragazzi di KaDò flowerdesign

dal Blog

Per un San Valentino... da FIABA!

A San Valentino non solo uomini regalano fiori! Giovani e meno giovani dichiarano il loro amore... quest'anno possono farlo ispirandosi alle favole!

San Valentino, ecco la verità!

Per tutti vale l'equazione San Valentino = Rosa rossa! Nessuno si chiede da quando nè perchè. Noi invece ce lo siamo chiesti...